Tecso R-309 Centralina Controllo per Pannelli Solari Termici

Disponibilità: Disponibile

Prezzo : €154,92 

Iva esclusa

Quantità Prezzo IVA esclusa IVA inclusa*
1Listino€154,92 €189,00 
* In fase di conferma d'ordine, i prezzi IVA inclusa verranno arrotondati alla seconda cifra decimale in accordo alla normativa vigente
Consegna
gratuita

  
  • Descrizione prodotto
  • Ulteriori informazioni
  • Documenti

TECSO R-309 Centralina di controllo per pannelli solari termici

Tecso R-309 è la centrale di controllo gestita da microprocessore, dedicata alla gestione e alla supervisione di impianti solari termici. Di semplice installazione, ti permetterà di ottenere sempre il miglior rendimento dall'impianto gestendo al meglio l'accumulo e l'acqua calda proveniente dai pannelli.

Alla base del funzionamento c'è il concetto di termostato differenziale. Tecso R-309 utilizza 3 sonde di temperatura che vengono fornite in dotazione. In base ad una differenza di temperatura impostata (differenziale di START) tra la sonda dell' accumulo (denominata SB2 che idealmente è posizionata nella parte bassa dell’ accumulo) e la sonda del pannello solare (denominata SPS), si attiva il relé che comanda la pompa per trasferire calore dal pannello solare all'accumulo. Una volta accesa, la pompa si ferma quando la differenza tra la sonda del pannello solare e la sonda dell’accumulo SB2, è inferiore ad una differenza impostata (differenziale di STOP)

Funzione integrazione calore

E' possibile impostare un parametro (P04) per l'abilitazione o meno della funzione di "integrazione calore".

 

  • Se la funzione é abilitata (NON di de-fault - P4=sì) allora quando la temperatura dell'accumulo letta da SB2, scende al di sotto del limite di T° min impostato, e non è raggiunto il differenziale di START tra sonda pannello solare e sonda SB2, viene attivata una valvola deviatrice, che sposta il flusso del liquido riscaldante dal pannello solare ad una fonte integrativa di calore (caldaia gas/gasolio, termocamino, resistenza elettrica, etc.) : si riposizionerà verso il circuito del pannello solare solo quando al temperatura dell’ accumulo sarà risalita di almeno 2 °C rispetto alla soglia di minima. La pompa del pannello solare, in caso di attivazione della funzione di integrazione, rimane accesa o comunque se era spenta, si accende.
  • Se la funzione NON é abilitata (de-fault con P4=no) allora il confronto con T°Minimo viene fatto con la sonda SB1 (posizionata sulla parte superiore dell'accumulo) e non con la sonda SB2 (posizionata sulla parte inferiore dell'accumulo). Inoltre, la pompa del Pannello Solare, anche in caso di raggiungimento della limite di T°Minimo (in discesa) da parte della sonda SB1, con conseguente attivazione del relé Valvola Deviatrice T°minima, deve continuare normalmente a funzionare in base ai differenziali di confronto tra SB2 e SPS : quindi non deve mai essere forzata in accensione da questa funzione. Chiaramente se manca al SB1, questa funzione non viene eseguita.


NOTA:
in caso di impiego di una resistenza elettrica, come “fonte integrativa”, l’alimentazione alla stessa dovrà essere fornita tramite un relé di potenza idoneo a supportarne il carico elettrico. Il relé di comando della bobina a 230V-50Hz, di questo relé di potenza, sarà quello a bordo del controllo elettronico.

Funzione sicurezza sovratemperatura

Se la temperatura dell'accumulo letta da SB1 (o SB2 se manca SB1), con la pompa del pannello solare in funzione, supera il limite di T°Max impostato, la pompa viene comunque spenta : si riaccenderà solo quando al temperatura dell’ accumulo sarà scesa di almeno 5 °C rispetto alla soglia di sicurezza, sempre che permangano le condizioni valide del differenziale.

E’ possibile configurare con il parametro P02, la presenza di una pompa/valvola di smaltimento. In presenza di questo nuovo utilizzo, il raggiungimento del limite T°Max nell’accumulo, vista da SB1 NON spegne la pompa del pannello solare, che rimane quindi controllata dalle sonde SPS, SB2 e dai differenziali di START e STOP, ma si attiva contemporaneamente il relé di controllo della Pompa/Valvola di smaltimento che devia il flusso del liquido riscaldato dal pannello solare ad un secondo accumulo, fino alla discesa della temperatura di SB1 nell’accumulo principale.

Funzione Anti-Stagnazione

Per prevenire fenomeni di stagnazione, un timer di 1 ora, provvede a mettere in moto la pompa per 30 secondi (valore modificabile con P08), quando la temperatura letta nel pannello solare, a pompa ferma (cioé in mancanza del giusto differenziale di temperatura regolato) é compresa tra 30°C e 70 °C. Allo scadere dei 30 secondi, o durante gli stessi, la temperatura letta nel pannello solare, potrà o meno aver raggiunto il differenziale di START, necessario a tenerla in moto. Questa funzione del pannello solare è attivabile dal parametro P01.

Funzione antigelo

La centralina gestisce una soglia di antigelo, fissata a 5°C (valore modificabile con P05) per la sonda del pannello solare, che attiverà la pompa anche se non é raggiunto il differenziale richiesto, fino al raggiungimento degli 8°C (valore modificabile con P06) nel pannello solare o comunque almeno per 5 minuti (valore modificabile con P07) ogni ora.

Specifiche Tecniche Centrale Tecso R-309

Controllo elettronico alimentato a 230VAC con isolamento galvanico da rete (trasformatore da 2VA autoprotetto al c.c. e con temp. di impiego fino a 70°C). Filtro di protezione EMC, sull’ alimentazione da rete 230Vac. Fusibile 5x20 da 6,3A-250V di tipo “ritardato” – F1 a protezione dei carichi elettrici a 230Vac collegabili.

Ingressi con morsetto a vite, passo 5 mm, per alimentazione da rete 230Vac (3 poli : Fase, Neutro, Terra) per Sonda accumulo superiore SB1 (2 poli), Sonda accumulo inferiore SB2 (2 poli) Sonda pannello solare SPS (2 poli)

Uscita a relé con bobina da 12 Vdc, per controllo ON-OFF Pompa Pannello Solare, con contatto da 6A-250Vac in AC1, 250VA in AC15, 185W max su motore monofase a 230Vac, su morsetto a vite, passo 5 mm (2 poli : Uscita Fase e Neutro).

Uscita a relé con bobina da 12 Vdc, per controllo ON-OFF Valvola deviatrice per “Funzione Integrazione Calore”, con contatto in scambio, da 6 A - 250Vac in AC1, 250VA in AC15, 185W max su motore monofase a 230Vac, su morsetto a vite, passo 5 mm (3 poli : Uscita Fase Apre, Chiude e Neutro).

Uscita a relé con bobina da 12 Vdc, per controllo ON-OFF Pompa/Valvola deviatrice per “Funzione Smaltimento Sovratemperatura”, con contatto da 6 A - 250Vac in AC1, 250VA in AC15, 185W max su motore monofase a 230Vac, su morsetto a vite, passo 5 mm (2 poli : Uscita Fase e Neutro).

I contatti dei relè sono protetti dal fusibile F1.

Contenitore IP56 in PST.

Dimensioni 107.5x107,5x58 mm.

In dotazione con la centralina Tecso R-309:

Sonda NTC (10K@25°C) per accumulo SB1 con campo di impiego da -25°C a +110°C (lettura da 0°C a 115°C), con cavo bipolare in silicone, del tipo ad immersione, con bulbo in acciaio diam. 6 mm, incapsulaggio con riempitivo in resina bicomponente e saldatura NTC in versione SMD su PCB interno, con doppio isolamento. Lunghezza 2,2 mt.

Sonda NTC (10K@25°C) per accumulo SB2 con campo di impiego da -25°C a +110°C (lettura da 0°C a 115°C), con cavo bipolare in silicone, del tipo ad immersione, con bulbo in acciaio diam. 6 mm, incapsulaggio con riempitivo in resina bicomponente e saldatura NTC in versione SMD su PCB interno, con doppio isolamento. Lunghezza 2,2 mt.

Sonda NTC (50K@25°C) per sonda pannello solare SPS, con campo di impiego da -25°C a +180°C (lettura da -10°C a 115°C) e con cavo bipolare in silicone, del tipo ad immersione, con bulbo in acciaio diam. 6 mm, incapsulaggio con riempitivo in silicone e saldatura NTC direttamente su cavo, con doppio isolamento. Lunghezza 5 mt.

Codice Prodotto 800R309
Marca Tecso
Spedizione Gratuita
WsdlArticoloObsoleto No
Lead time previsto: gg lavorativi N/A